Parigi

Descrizione

Parigi. Monologo teatrale di e con Jacopo Veneziani

Venerdì 11 ottobre | ore 20.45 | Piazza del Sole, Bellinzona

Sconfinare Festival 2024

Quale alchimia ha fatto sì che, ad un certo punto della storia, Parigi diventasse una calamita per intellettuali, scrittori, musicisti e artisti venuti da ogni parte del mondo? Che cosa le ha permesso di trasformarsi nell’epicentro dell’arte mondiale, in una fitta trama di incontri e passaggi di testimone, profonde rivalità e collaborazioni fortuite? In sintesi, che cosa l’ha resa, come scriveva Gertrude Stein, il luogo «dove bisognava essere per essere liberi»?

Insieme Jacopo Veneziani, giovane storico dell’arte e divulgatore, faremo un viaggio indietro nel tempo per immergerci nell’epoca delle avanguardie e degli atelier sgangherati di Montmartre, che hanno visto nascere i colori infuocati di Matisse, le forme scomposte di Picasso e le figure allungate di Modigliani. Durante la Prima Guerra Mondiale, osserveremo il proliferare dell’arte nei locali clandestini, aperti tutta la notte nonostante il coprifuoco. Riemergeremo a pace fatta e assisteremo a una cena memorabile presso l’Hotel Majestic, dove – per la prima e unica volta – si riunirono intorno allo stesso tavolo Igor Stravinsky, Pablo Picasso, Serge Diaghilev, James Joyce e Marcel Proust. Nel 1940, nella Parigi libera e spregiudicata, rifugio per chi fuggiva dalla Germania di Hitler, finiremo in un incubo: l’occupazione nazista. Ci intrufoleremo negli atelier degli artisti che scelsero di restare, sbirceremo nei musei, impegnati a documentare i furti di opere compiuti dai tedeschi, e ci siederemo al Café de Flore, dove Jean-Paul Sartre e Simone de Beauvoir davano vita a quell’esistenzialismo di cui Alberto Giacometti catturò l’essenza nelle sue figure gracili e allungate.

Intero: CHF 25

AVS / AI: CHF 20

Studenti, ragazzi 6-16 anni: CHF 15

Posti prenotabili, pagamento da svolgersi alla cassa d'ingresso tramite carte di credito / TWINT / contanti.

Jacopo Veneziani

Storico dell’arte e divulgatore, ha vissuto otto anni a Parigi, dove ha ottenuto un dottorato in storia dell’arte all’Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Nel 2020 ha pubblicato  #Divulgo. Le storie della storia dell’arte, nel 2021 Simmetrie. Osservare l’arte di ieri con lo sguardo di oggi e nel 2023 La Grande Parigi. 1900-1920: il periodo d’oro dell’arte moderna. Ha curato per tre anni una rubrica settimanale dedicata alla storia dell’arte all’interno del programma «Le parole della settimana» (Rai3) ed è ora ospite fisso del programma «In altre parole» (La 7) condotto da Massimo Gramellini.  Insegna “Comunicare l’arte” all’università IULM di Milano ed è presidente della Galleria Ricci Oddi (Piacenza).

Genere: spettacolo contemporaneo d’arte

Durata: 1 ora e 30 minuti, senza intervallo

Testo: Jacopo Veneziani e Nicoletta Lazzari

Scenografie e live painting: Gabriele Pino

Musiche: Antonio Rimedio

Regia: Pietro Grandi

Produzione: Corvino Produzioni in accordo con The Italian Literary Agency

Parigi. Monologo teatrale di e con Jacopo Veneziani

Venerdì 11 ottobre | ore 20.45 | Piazza del Sole, Bellinzona

Sconfinare Festival 2024

Quale alchimia ha fatto sì che, ad un certo punto della storia, Parigi diventasse una calamita per intellettuali, scrittori, musicisti e artisti venuti da ogni parte del mondo? Che cosa le ha permesso di trasformarsi nell’epicentro dell’arte mondiale, in una fitta trama di incontri e passaggi di testimone, profonde rivalità e collaborazioni fortuite? In sintesi, che cosa l’ha resa, come scriveva Gertrude Stein, il luogo «dove bisognava essere per essere liberi»?

Insieme Jacopo Veneziani, giovane storico dell’arte e divulgatore, faremo un viaggio indietro nel tempo per immergerci nell’epoca delle avanguardie e degli atelier sgangherati di Montmartre, che hanno visto nascere i colori infuocati di Matisse, le forme scomposte di Picasso e le figure allungate di Modigliani. Durante la Prima Guerra Mondiale, osserveremo il proliferare dell’arte nei locali clandestini, aperti tutta la notte nonostante il coprifuoco. Riemergeremo a pace fatta e assisteremo a una cena memorabile presso l’Hotel Majestic, dove – per la prima e unica volta – si riunirono intorno allo stesso tavolo Igor Stravinsky, Pablo Picasso, Serge Diaghilev, James Joyce e Marcel Proust. Nel 1940, nella Parigi libera e spregiudicata, rifugio per chi fuggiva dalla Germania di Hitler, finiremo in un incubo: l’occupazione nazista. Ci intrufoleremo negli atelier degli artisti che scelsero di restare, sbirceremo nei musei, impegnati a documentare i furti di opere compiuti dai tedeschi, e ci siederemo al Café de Flore, dove Jean-Paul Sartre e Simone de Beauvoir davano vita a quell’esistenzialismo di cui Alberto Giacometti catturò l’essenza nelle sue figure gracili e allungate.

Intero: CHF 25

AVS / AI: CHF 20

Studenti, ragazzi 6-16 anni: CHF 15

Posti prenotabili, pagamento da svolgersi alla cassa d'ingresso tramite carte di credito / TWINT / contanti.

Jacopo Veneziani

Storico dell’arte e divulgatore, ha vissuto otto anni a Parigi, dove ha ottenuto un dottorato in storia dell’arte all’Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Nel 2020 ha pubblicato  #Divulgo. Le storie della storia dell’arte, nel 2021 Simmetrie. Osservare l’arte di ieri con lo sguardo di oggi e nel 2023 La Grande Parigi. 1900-1920: il periodo d’oro dell’arte moderna. Ha curato per tre anni una rubrica settimanale dedicata alla storia dell’arte all’interno del programma «Le parole della settimana» (Rai3) ed è ora ospite fisso del programma «In altre parole» (La 7) condotto da Massimo Gramellini.  Insegna “Comunicare l’arte” all’università IULM di Milano ed è presidente della Galleria Ricci Oddi (Piacenza).

Genere: spettacolo contemporaneo d’arte

Durata: 1 ora e 30 minuti, senza intervallo

Testo: Jacopo Veneziani e Nicoletta Lazzari

Scenografie e live painting: Gabriele Pino

Musiche: Antonio Rimedio

Regia: Pietro Grandi

Produzione: Corvino Produzioni in accordo con The Italian Literary Agency

Durata

Di solito gli ospiti trascorrono 1.5 ore qui.

Orari d'apertura

Nessuna informazione per questo giorno
Posizione
EXTERNAL_SPLITTING_BEGIN EXTERNAL_SPLITTING_END